domenica 6 febbraio 2022

Essere "no-vax"? Per me è un onore!

"Se il mondo vi odia, sapete bene che prima di voi ha odiato me. Se foste del mondo, il mondo amerebbe quello che è suo; poiché non siete del mondo, ma io ho scelto voi in mezzo al mondo, perciò il mondo vi odia" (Giov. 15:18).

Dimostrazione "diversa" a Torino il 5-2-22


Tutti negozi non alimentari hanno esposto in vetrina un avviso: che non si può entrare senza il green pass...c'è un decreto, sì, ma non ho letto da nessuna parte che I negozi debbano mettere tali locandine che ci proibiscono di entrare. Io ho pensato...io ho penasto una cosa...andrò fuori dai negozi e chiederò al negoziante di uscire e di servirmi fuori, anche se mi invitano dentro.

Non ho vergogna di essere una no vax, lo sono stata fin dal principio, nessuno avrebbe dovuto farsi vaccinare. Una volta era dispregiativo chiamarsi valdese e poi è diventato un onore. Oggi nessuno vuole definirsi un no vax...per me è un onore!

Sono contraria ai vaccini anticovid, ma la differenza fra il mondo, il sistema, il governo attuale ed io è che io non obbligo nessuno, se vuoi farti vaccinare comunque, fai come vuoi; non punto la pistola alla  tempia, il governo sì! Perciò lo Stato attuale violenta psicologicamente, terrorizza, stupra fisicamente, ricatta e minaccia, non è dunque degno di essere definito col nobile nome di governo.

venerdì 28 gennaio 2022

Uscendo si vive

 - Un bimbo sale sul pullman per recarsi a scuola, l'autista gli chiede se ha il certificato verde, al "no" del bambino, il conducente gli ordina di scendere, perché non vuole bambini non vaccinati sul suo pullman.

- Una bambina non sopporta la mascherina che le causa dei forti mal di testa. La mamma chiede al medico l'esenzione da quel tipo di mascherina ffp2, tossica, spessa e soffocante; il medico le riferisce che nessuno sopporta quella mascherina, ma non può fare esenzioni perché lo Stato non glielo permette. 

- Una donna malata di tumore maligno all'utero necessita di un intervento, ma i medici rifiutano di operarla perché non ha il marchio QR.

- Una bimba, non inoculata, in classe ode dalla maestra quello che non avrebbe mai dovuto udire:" Da ora in poi saremo con la didattica a distanza per colpa dei bambini non vaccinati".

Che dire?

Noi ci alziamo, chiniamo il capo, usciamo e ce ne stiamo fuori, ma la realtà e che sono loro che non ci vogliono più!

Chi sono questi "loro"?

E' gente svuotata dall'umana logica dell'etica della vita, ma è lo Stato che dirige l'orchestra ed ordina di discriminare e rifiutare chi non si adegua a diventare "non umano".

Ognuno di noi che ha ancora la scintilla della dignità umana in sé, non può più esercitare la propria professione come medico, come assistente sanitario, come docente, come politico, come avvocato, come forza dell'ordine. No! Nessuno di coloro che non vogliono essere complici della trasformazione della dignità umana in bestia e non accettano ricatti, nessuno di loro, può continuare la propria professione, perché viene "buttato fuori" da ogni attività e relazione sociale.

Noi, ora siamo "fuori" perché desideriamo semplicemente continuare a vivere come persone con l'onestà di chi conosce la vita e l'accetta con le sue malattie e le sue cure, la solidarietà, la libertà di una vita autonoma, matura, fatta di giustizia, di salute mentale, di dignità, di uguaglianza, di rispetto delle altrui scelte di vita e opinioni.

Ma tutto questo non è più accettabile nel "nuovo mondo" che, secondo chi comanda, non sarà mai più quello di prima.

E così, noi, gente di sempre, siamo "fuori"; fuori dagli ospedali, fuori dalle chiese, fuori dai bar e ristoranti, fuori dai parrucchieri e dagli estetisti, fuori dagli uffici postali, fuori dalle banche, fuori dai mezzi di trasporto, fuori dalle scuole, fuori dai tribunali, fuori dal parlamento.

Non siamo noi a creare questa situazione, ma è lo Stato con i suoi governanti; e in questa nostra nuova condizione, noi ci rialziamo e continuiamo a vivere la nostra propria realtà umana come Dio l'ha voluta, fatta di comunità che marcia, va avanti, si organizza e, per forza di cose, prende forma, là dove la devastazione prosegue verso il proprio destino.

lunedì 24 gennaio 2022

Coordiniamoci con chi porta avanti iniziative di autonomia

Un elenco di contatti legati al mondo dell’istruzione (scuole parentali, homeschooling, asili nel bosco, associazioni culturali, baby sitter), della sanità (cure domiciliari, reti di infermieri, ecc), del lavoro (piattaforme di imprenditori alternativi, bacheche con annunci, ecc), dell’alimentazione (gruppi di acquisto, orti urbani, ecc), della vita quotidiana (eco-villaggi, comuni, co-housing, ecc) e gruppi locali, per aiutare le persone a fare rete. Consultate regolarmente il sito https://www.matteogracis.it/fare-rete/ che aggiorna costantemente queste informazioni.

ABITARE


ALIMENTAZIONE

ASSISTENZA LEGALE

AUTODETERMINAZIONE / SUPPORTO PSICOLOGICO

GRUPPI LOCALI e SUL TERRITORIO

ISTRUZIONE

LAVORO

MOBILITA’

MONETA PARALLELA / ECONOMIA CIRCOLARE

SALUTE

SPORT

ARTE

sabato 25 dicembre 2021

Salmo 27 nell'originale ebraico


Salmi 27

1 Di Davide.
L'Eterno è la mia luce e la mia salvezza;
di chi temerò?
L'Eterno è il baluardo della mia vita;
di chi avrò paura?
2 Quando i malvagi che mi sono avversari e nemici,
m'hanno assalito per divorar la mia carne,
eglino stessi han vacillato e sono caduti.
3 Quand'anche un esercito si accampasse contro a me,
il mio cuore non avrebbe paura;
quand'anche la guerra si levasse contro a me,
anche allora sarei fiducioso.
4 Una cosa ho chiesto all'Eterno, e quella ricerco:
ch'io dimori nella casa dell'Eterno tutti i giorni della mia vita,
per mirare la bellezza dell'Eterno
e meditare nel suo tempio.
5 Poich'egli mi nasconderà nella sua tenda
nel giorno dell'avversità,
m'occulterà nel luogo più segreto del suo padiglione,
mi leverà in alto sopra una roccia.
6 Già fin d'ora il mio capo s'eleva
sui miei nemici che m'attorniano.
Io offrirò nel suo padiglione sacrifici con giubilo;
io canterò e salmeggerò all'Eterno.
7 O Eterno, ascolta la mia voce, io t'invoco;
abbi pietà di me, e rispondimi.
8 Il mio cuore mi dice da parte tua: Cercate la mia faccia!
Io cerco la tua faccia, o Eterno.
9 Non mi nascondere il tuo volto,
non rigettar con ira il tuo servitore;
tu sei stato il mio aiuto;
non mi lasciare, non m'abbandonare, o Dio della mia salvezza!
10 Quando mio padre e mia madre m'avessero abbandonato,
pure l'Eterno mi accoglierà.
11 O Eterno, insegnami la tua via,
e guidami per un sentiero diritto,
a cagione de' miei nemici.
12 Non darmi in balìa de' miei nemici;
perché son sorti contro di me falsi testimoni,
gente che respira violenza.
13 Ah! se non avessi avuto fede di veder la bontà dell'Eterno
sulla terra de' viventi!...
14 Spera nell'Eterno!
Sii forte, il tuo cuore si rinfranchi,
sì, spera nell'Eterno!